Progetti in reteScuola e formazioneRegistratiHome page

 

 






IMPIANTI

 

IndietroHome Avanti

I circuiti PELV per l'alimentazione dei circuiti
di comando delle macchine
(2/3)

Il Protective Extra Low Voltage (PELV) è un circuito a bassissima tensione che può essere utilizzato per l'alimentazione dei circuiti di comando. Si tratta di un circuito con un polo collegato a terra, alimentato tramite una sorgente di sicurezza e separato con un isolamento doppio o rinforzato ( o con schermo metallico collegato a terra) dagli altri sistemi elettrici. In ambienti normali se la tensione nominale non è superiore a 25 V in c.a. e a 60 V in c.c. il sistema garantisce la duplice protezione contro i contatti diretti ed indiretti.  La sicurezza della persona contro i contatti con parti attive (contatto diretto) è però assicurata solo se la persona si trova all'interno dell'area equipotenziale (negli altri casi la tensione deve essere ridotta a 12 V in c.a. e 30 V in c.c.). In assenza del collegamento equipotenziale, una persona in contatto diretto con un polo del circuito, nell'istante in cui si verifica un guasto verso massa sul circuito primario, può essere sottoposta ad una tensione di contatto UT corrispondente alla somma della tensione secondaria U2 e della tensione totale di terra UE . Con riferimento alla figura 3, la UE , prima dell'intervento delle protezioni, può assumere valori prossimi ai 50 V e la persona può essere sottoposta ad una tensione pericolosa maggiore di U2.

 

Fig. 3 La massa estranea introduce il potenziale zero è la persona che tocca un punto del circuito PELV è sottoposta ad una tensione di contatto pericolosa superiore alla tensione nominale del circuito

In figura 4 sono stati effettuati i collegamenti equipotenziali principali e la persona si trova all'interno dell'area equipotenziale. Il collegamento equipotenziale taglia la UE e la tensione di contatto che valeva UE +U2 ora al massimo può essere uguale alla tensione U2 . Per concludere, alla luce di quanto detto, vale la pena di sottolineare l'importanza di indicare, nella documentazione tecnica che accompagna la macchina, la necessità di un adeguato sistema di protezione contro i contatti indiretti (compresi i collegamenti equipotenziali principali) per garantire anche la sicurezza dei circuiti alimentati dal sistema PELV.

 

Fig. 4 La persona che si trova all'interno dell'area equipotenziale è soggetta ad una tensione di contatto corrispondente al massimo al valore della tensione nominale del circuito PELV

 

 

continua...

Inizio pagina

Prodotto da Elektro 2000

Diritti sul Copyright