Progetti in reteScuola e formazioneRegistratiHome page

 

 






IMPIANTI

 

IndietroHome

I costi della domotica
(3/3)

 

Fig. 6 Variazioni del costo dell'impianto in valori assoluti

Fig. 7 - Variazioni del costo dell'impianto in valori percentuali

 

Da questo grafico si percepisce che, nel caso preso in esame, un impianto domotico a pari prestazioni costa il 26% in più, ma quando poi aggiungiamo tutte le prestazioni evolute disponibili, i costi aumentano del 104% (più del doppio).

Fig. 8 Contributo in percentuale al maggior costo delle varie funzioni

Naturalmente i valori sopra riportati valgono solo per l'abitazione presa in esempio e non possono essere utilizzati in tutti i casi, ma solo per situazioni analoghe, sono tuttavia un valido esempio per comprendere i costi della domotica in ambiente domestico.

Bisogna inoltre tenere presente che in ambito terziario (uffici, attività commerciali, industria ecc.) dove ci sono lo stesso esigenze d'automazione e flessibilità su grandi aree, la domotica può addirittura fare risparmiare sui costi realizzazione e gestione dell'impianto.

È inoltre possibile che, così come succede per i prodotti elettronici, anche i componenti della domotica possano avere una diminuzione dei costi non appena se ne allargherà la diffusione e saranno ammortizzati i costi di ricerca e promozione.


Fine

gennaio 2006

 

Inizio pagina

 

Prodotto da Elektro 2000

Diritti sul Copyright